sabato 5 ottobre 2013

KATE WINSLET DAY: Titanic


Alzi la mano chi in vita sua non ha mai visto questo film. Dubito che ce ne saranno molto pochi, poiché per anni ha dominato il primo posto fra i film più visti e di successo della storia del cinema . Poi arrivò Avatar a spodestarlo dal trono, ma la cosa non cambiò molto, perché il regista era lo stesso. Infatti James Cameron, il tamarro con un cuore di fanciullo, con questi due film ha fatto suo il modo moderno di fare e intendere cinema, nel bene e nel male. Ma non sono qui per fare le lodi o tessere i demeriti di quel regista [tutto sommato, lo ritengo una persona onesta], bensì per festeggiare una delle attrici che questa pellicola ha rivelato con gran gioia del sottoscritto: Kate Winslet. Un'attrice davvero straordinaria, bravissima e, pur non dotata di una bellezza da concorso nazionale, che sa imprimersi nella mente con uno charme tutto suo. Una delle mie preferite, ammetto, e quindi questo giorno casca proprio a fagiolo per il sottoscritto. Purtroppo però i titoli migliori erano già stati presi e questo era uno dei pochi che avanzava, quindi mi toccherà recensirlo... ma lo farò pensando alla nostra festeggiata Kate [*occhi a cuoricione*].

Ai giorni nostri una troupe di cacciatori di tesori cerca nel relitto del Titanic la collana di perle conosciuta come Cuore dell'Oceano. Nella cassaforte che dovrebbe custodirla invece trova il ritratto di una donna nuda che la indossa. Vengono contattati da Rose, anziana donna di centoun anni, sopravvissuta al naufragio di ottant'anni prima. E' così che la vecchia racconta la sua vita, dell'esperienza sul transatlantico che salpò nel 1912 e della storia d'amore col giovane Jack...

Quando vidi il film per la prima volta me lo propose un'amichetta delle elementari in VHS, perché all'ora il film andava alla grande e aveva fatto un gran casino di vendite. Io mi annoiai un sacco, e nel vedere quella ragazzina così rapita comincia a pensare che le donne fossero tutte sceme e che era meglio evitarle. Poi col tempo con l'amica in questione ci litigai di brutto, e ancora oggi preferisco pensare che sia stata una ripicca per avermi frantumato i cosiddetti con quella lagna di film. Ma ora che sono adulto, cosa ne penso? Diciamo che a diciotto anni volli rivederlo per dare un giudizio obiettivo e, ammetto, fu proprio il rinnovare quella visione che mi fece andare a vedere la pellicola di Cameron ambientata su Pandora senza troppe aspettative. Però ci passai, grazie a una copia in dvx, gran parte della mia prima adolescenza a pipparmi sulla scena del ritratto [che potete vedere anche nella gallery qua sotto], quindi una minima utilità questo film ce l'ebbe. Il che non rende Titanic un film brutto, sia chiaro, bensì un'opera mal gestita che poteva dare molto di più. Innanzitutto la storia non dice nulla di nuovo, e va bene che un qualsiasi prodotto va analizzato in base all'epoca in cui è stato creato, ma parliamo del 1997, non del dopoguerra russo. Una storia d'amore ostacolata dalla differenza fra classi poteva dare alcuni risvolti interessanti, ma Cameron gioca sul sicuro accontentando tutti, cosa che quindi fa perdere valore artistico al tutto. Poi la durata... mamma mia... tre ore per una cosa simile sono decisamente troppe. E forse qui parlo da uomo, e se dopo troppo tempo non vedo gente che si mena inizio a innervosirmi, ma qui siamo oltre ogni limite sopportabile. Un tale quantitativo di zuccheri ed aspartame non può giovarsi di una tripla ora di durata, specie se condite dalla colonna sonora melensa e nausenate di James Newton Howard - e di Celine Dion con My heart will go on. Tre ore, delle quali almeno una e qualcosina è dedicata a una nave che affonda. Qui la durata ci mette di nuovo il suo malvagio zampino, perché per quanto puoi narrare la distruzione in tutte le maniere, se lo fai in uno spazio ristretto come l'interno di una nave (anche se col Titanic non è proprio giusto usare il termine 'ristretto') le idee di regia vengono a mancare. E dopo l'ennesima carrellata in avanti/indietro che segue il moto dell'acqua, la solita ripresa della gente di bordo che affronta a suo modo la morte o la furbata di far tirare e cuoia a dei bambini, ci si annoia. Anzi, io da buon sadico mi sono anche messo a ridere nel vedere il povero passeggero che nel cedere dalla nave ad angolo retto sul mare sbatte contro l'elica. A questo poi portiamo a una scena finale che nulla aggiunge e nulla toglie a quanto detto prima, rendendo questo deja-vu nautico assolutamente inutile per quelle che sono le mie personali aspettative. Rimane un film ai limiti del pomposo che si prende troppo sul serio, e che invece con maggior leggerezza avrebbe potuto essere già più sopportabile e meno criticabile. Perché James Cameron ha cuore, e molte trovate di regia sono davvero belle, peccato che devono farsi sorreggere da una storia che non può far presa su tutti. Ma come se la cava invece la nostra Kate? Beh, lei ha dimostrato al mondo un sex appeal da paura ed una capacità recitativa ancora maggiore, cosa che non tutte avrebbero saputo fare, specie perché p riuscita ad offuscare il partner di scena Leonardo Di Caprio, altra attuale certezza del cinema moderno.

So che molte donne mi linceranno per aver semi-demolito questo film, ma non ci posso fare nulla. Posso solo augurare un buon Kate Winslet Day a tutti!


Voto: ★½


Al 'Kate Winslet Day' partecipano anche:

56 commenti:

  1. Ecco chi era il sadico che rideva in sala durante la scena dello schianto dei corpi l'ultima volta che sono andata a vedere il film al cinema! Se eri tu avrai visto il mio gestaccio fare capolino tra le poltrone! Scherzi a parte, mi hai smontato uno dei film più rappresentativi della mia adolescenza, ti perdono solo perchè l'hai fatto in modo simpatico! Buon KWD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per il simpatico e per il gestaccio XD

      Elimina
  2. Alcune cose le condivido, ma penso che un film così andrebbe giudicato per quello che è: un grande romanzone popolare. secondo me fatto anche piuttosto bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che i romanzoni popolari non li sopporto, forse... che sia fatto bene poi non c'è dubbio, ma che du palle!

      Elimina
  3. Ho adorato Titanic perchè facevo la prima media quando uscì e Leonardo DiCaprio fu il mio primo amore. Se lo avessi visto a quest'età per la prima volta, forse il mio giudizio sarebbe stato diverso.
    Bello comunque leggere qualcuno che lo ha smontato completamente :)
    Buon KWDAY!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esagerata... alla fine la sufficienza la raggiunge pure, però con molte riserve.
      Buon Kate Winslet Day ance a te

      Elimina
  4. IO.Io!!!! Eccom!
    Passo avanti.Alzata di mano.Risposta all'appello. Mi vanto e mi bullo di non averlo mai visto.
    E ho intenzione di continuare a rimanere ignorante in merito, grazie.
    Avevo un'età troppo sensibile a certe sollecitazioni, all'epoca, per sopportare il maciullamento mediatico che questo "coso" scatenò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti quando continuano a parlare di una determinata copsa passa la voglia di approfondire il discorso XD

      Elimina
  5. L'ho sempre trovato - anche allora - un grande kolossal realizzato con una maestria eccezionale, in grado di emozionare e stupire. In un certo senso, il Cinema passa anche da qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma le competenze tecniche non le nego, e a modo suo ha fatto storia. E' che proprio non ce la faccio a reggerlo...

      Elimina
  6. Odio Titanic, concordo alla grande!!!
    Giocher fai bene a non guardarlo, e sono una donna, non so perché tutti gli uomini sono convinti che piaccia a tutte le donne -.-"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, al di la' di preclusioni ideologiche, la realta' e' che non sento il bisogno di vedermelo da cima a fondo.A furia di spezzoni,clip, presentazioni, omaggi, riduzioni, citazioni....praticamente l'ho visto tutto. E contro la mia volonta',praticamente...

      Elimina
    2. Aha allor ormai l'hai visto :)

      Elimina
    3. Però anche se il film non mi piace (scherzo della sorte) io amo Di Caprio e devo dire che è un attore che migliora con gli anni, a livello di talento, difatti questo fu quello con cui lo conobbi ma dopo vidi "Romeo + Giulietta" e dissi "ah adesso capisco", e poi vennero i film che tutti bene o male conosciamo...
      Con la Winslet la storia è diversa ci è voluto molto più tempo e più film per farmela apprezzare e capire che il talento ce l'aveva anche lei.

      Elimina
    4. Sarà che forse ho visto i film giusti, ma la Winslet la adoro dalle medie.
      Con Leo ci ho messo un po' di più, ma alla fine ne ho visto il vero talento.

      Elimina
  7. Io questo film lo amo. All'epoca dell'uscita lo trovai odioso ma solo a causa delle troppe ragazzine che impazzivano per Di Caprio. Visto molto tempo dopo l'ho apprezzato tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti giuro, ci ho provato pure l'hanno scorso, ma nisba...

      Elimina
  8. Oltre ad aver segnato la mia giovinezza continua a segnarmi... sì, il viso di lacrime! Rivisto dopo anni e rivisto anche in 3D ho pianto come un neonato!
    Niente, lo continuo a difendere a testa alta io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma te sei donna, è ovvio che ti piaccia...
      Trollol

      Elimina
  9. auguri alla bravissima kate, ma anche a me Titanic non piace, è bem fatto certo, ma è noioso, smielato fino alla nausea e sopravvalutato da bestia, come rimpiango i tempi in cui James ci regalava cult come Aliens e Terminator.

    Il Leo è uno dei miei attori preferiti, è bravo anche qui, ma nell'ultima decade ha potuto dimostrare il suo talento soprattutto grazie all'immenso personaggio del cattivissmo Calvin Candie, per me gia un villain di culto, altro che Jack Dawson

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio... concordiamo ancora...
      ... non conosci qualcuno che abbia un rifugio antiatomico?

      Elimina
  10. La frase " pur non dotata di una bellezza da concorso nazionale" dimostra che di bellezza femminile tu non capisci una mazza :P
    La mia Kate non è bella: è bellissimissima. Oltre che bravissima (e non dimentichiamoci della sua eterna doppiatrice Chiara Colizzi).

    A parte le nostre simpatiche e scherzose diatribe "Titanic" è un Kolossal ben costruito fatto per far emozionare le signore deboli di cuore e affette da un inguaribile romanticismo.
    La canzone della Dion fa venire l'orticaria. Un film che si può vedere una volta nella vita e basta.
    Buon KWD :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che non hai capito cosa intendo con 'bellezza da concorso nazionale'. Obiettivamente non è la stragnoccona da spiaggia, ha una bellezza più raffinata e inusuale della Jessica Alba di turno.

      Se non altro per il restp hai compreso tutto, capra!

      Elimina
    2. La Winslet la insulti se le dai della bellezza da concorso nazionale! Non è quella bellezza patinata finta da Barbie, è molto meglio di così. Non è la donna più bella del mondo ma è molto meglio di quelle che ci partecipano, a Miss Mondo.

      Elimina
  11. "La mia Kate non è bella: è bellissimissima"

    mah, è una bella donna, ma ce ne sono di più belle, concordo con jean, non è una bellezza da concorso, anche se indubbiamente ha un aspetto molto raffinato e di classe

    D'accordo sul bravissima però ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso intromettermi sul discorso estetico e permettermi di limitarne le connotazioni muliebri alla caegoria "Discreta Maiala"? Perche' e' l'unica osservazione morfologica che le si addica..

      Elimina
    2. Ce ne sono sicuramente altre di bellissime, ma la Kate ha un fascino e una bellezza fuori dal canonico trito e ritrito.
      "Discreta Maiala", Giocher? Sarei curioso di sapere i tuoi gusti.

      Elimina
    3. Al massimo della semplificazione?
      Diciamo Jenniffer Connely

      Elimina
  12. è il mio film di james cameron preferito, grazie ai due ottimi protagonisti.
    però è pur sempre un film di james cameron, quindi una cagata pazzesca :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi vuoi dirmi che film come i primi due Terminator e Aliens sono della cagate pazzesche?

      Elimina
    2. avercene di cagate pazzesche come quelle ;-)

      Elimina
  13. Tecnicamente ineccepibile, è stato LA bufala della mia adolescenza e il motivo del mio eterno odio verso Di Caprio e, in parte, della Winslet anche se lei l'ho rivalutata subito dopo!
    Buon KWDay!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Babol riconsideralo, mai fermarsi alla prima impressione, anch'io l'avevo trattato male per Titanic ma poi ho scoperto la sua restante filmografia e non c'è stato nulla da fare, vai con The Aviator, Shutter Island e gli altri, mah se li hai già visti nada.
      p.s. scusate per l'intromissione è che una sciagura quando mi arrivano i commenti tramite mail ahaha :D

      Elimina
    2. Ma figurati, cara Barbara. Più si commenta più sono felice :)
      Babol, ai tempi li ho odiati pure io, poi ho fatto in fretta a ricredermi

      Elimina
  14. Io sto con Lisa e Antonella. Titanic è un must. Le 3 ore ci stanno tutte! Perchè abbreviare la visione di Leo? Scherzi a parte, mi ricordo che è uscito quando avevo 12 anni, poster alle pareti, VHS originale.. E poi per Cameron il Titanic è una passione così grande (film a parte), che non si può smontarglielo! Buon KWD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Diciamo ognuno ha la sua opinione e tutti i film si possono smontare proprio perché alla fine di ogni cosa o dibattito rimangono solo film.

      Elimina
    3. E poi chi ha stabilito che é un must?! I numeri al box office forse? Il Cinema non centra nulla con i numeri, i numeri non sono sinonimo di qualitá, poi ognuno ha la sua opinione e qualunque film puó non piacere non deve piacere per forza "perché é un must" non siamo tutti uguali e meno male se no staremmo dietro tutti alle stesse cose, non ti fa venire la depressione il pensiero che a tutti piaccia la stessa cosa?

      Elimina
    4. Barbara, se non sapessi che hai l'abbonamento direi che sei innamorata di me...
      Pessime citazioni da Rat-man a parte, che, in minima parte a che quegli elementi fanno di un film un must, perché vuol dire che ha segnato un epoca. Per gli stessi motivi pure "Dirty dancing" e "Grease" sono dei must, ma personalmente li trovo delle cagate pazzesche ;)

      Elimina
    5. Ahaha scusa ho visto questo commento e non potevo proprio non dire la mia eh vabbé unica donna sulla terra a cui non piace il Titanic, mi arrendo alla mia condizione :)

      Elimina
  15. Allora, io non lo affondo del tutto (giusto per restare in tema XD) visto che come storia d'amore non è male, e io le storie d'amore le digerisco poco, invece questa è carina, perché ha uno sfondo particolare. Poi ci sono due carte vincenti: la prima è che è il primo film moderno che tratta la tragedia del Titanic, (prima di questo film quasi nessuno ne sapeva niente di questo evento storico, sembra strano ma è vero) e per me lo fa in modo abbastanza drammatico senza essere pesante (al contrario di adesso che ti mettono schizzi di sangue ovunque per riempire la sceneggiatura vuota). La seconda, che giustifica SEMPRE parte del successo di un film del genere, è la formula de "basato su una storia vera" che se non ti fa incassare a prescindere poco ci manca.

    Inoltre ricordo che al cinema fu una figata vedere quella nave enorme, adesso siamo abituati ad effetti speciali pazzeschi, ma per il '97 quello era roba gagliarda, in cassetta o dvd non è la stessa cosa. Poi nota personale, è l'unico film in cui mi sia piaciuto DiCaprio. Per me lui è l'unico attore che è peggiorato crescendo, ma va beh, è una cosa mia. La Wislet anche, non è mai stata così bella come lì, al di là delle doti recitative che non sono il massimo, però i ruoli drammatici le si addicono.

    Ad ogni modo non è questa gran bruttura, dopotutto, e non lo dico perché sono donna, ripeto che le storielle d'amore non mi fanno impazzire, ma questa non è malaccio, alla fine, perché ha uno sfondo storico importante e drammatico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A ognuno la sua, ogni commento è ben accetto :) non lo ho bollato come 'cagata pazzesca', i buoni spunti ho ammesso che ci sono, ma non ne ho digerito la melansaggine. Sarà che sono uomo XD
      Poi dai, a mio parere alla bella Kate le doti recitative non mancano per nulla!

      Elimina
    2. hmm, non so, bella è bella, ma a parte gli occhi da cane bastonato non vedo espressioni rilevanti... è un pò come Nicolas Chage al femminile, ahahaha. Odiami XD

      Elimina
    3. ...
      Prego, il tasto per disiscriversi dal blog è lì in alto a destra u.u

      Elimina
    4. ahahaha cattivo XD, dai spezzo una lancia a favore: in Hamlet mi è piaciuta molto

      Elimina
  16. di caprio peggiorato???

    Semmai il contrario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lì che fa il bravo ragazzo ci sta anche bene, i film che ha fatto da adulto non mi dicono niente, non vedo l'evoluzione, è solo invecchiato, per me. In Buon compleanno Mr. Grape è stato notevole, persino ne La maschera di ferro ho visto la scintilla, ma crescendo non è cresciuto, recitativamente. Poi sono opinioni, è che mi sembra che crescendo si sia spento, o forse sono i film che sono sbagliati.

      Elimina
    2. beh secondo me le sue performance in Aviator, Gangs of NY, Django Unchained (qui poi è sublime) sono tutte favolose assai migliore di quelle di titanic romeo e giulietta e maschara di ferro, a mio avviso la sua crescita artistica l'ha avuta proprio grazie a Scorsese dal 2002 in poi, spero che con Wolf of wall street possa finalmente vincere il tanto agognato e meritato oscar

      Elimina
  17. ps anche la Winslet è una grande attrice e lo stesso vale per Cage anche se negli ultimi anni gigioneggia di performance ottime ne ha fatte, ma mi rendo conto che dar contro a Cage per alcuni è una moda un po come Tom Cruise che da quando ha detto di esser di scientology tutti a dire che è un cane come attore :-/ sul fatto di scientology beh è un pirla ma come attore resta un grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è certo una moda mia. Cage per me ha una faccia e basta, obiettivamente, gli Attori veri per me sono altri, certo c'è di peggio di lui, poi ripeto ognuno ha i propri gusti, per il resto non mi tange cosa pensa la maggioranza o le mode. A parte che per quanto ne so io, Cage è molto ben voluto, a volte a torto, a volte a ragione, non mi risulta ci sia una campagna denigratoria. Magari è il fatto di trattarli come dèi, certe volte, che toglie obiettività. Piacciono in un film e poi vivono di rendita. Ma anche quello è lecito, alla fine ognuno analizza le cose a modo proprio, basta sapersi confrontare con rispetto.

      Elimina
    2. obiettivamente Cage forse può avere anche solo una faccia, ma le parti che fa le fa bene, obiettivamente in film come Via da las vegas (dove ha vinto giustamente loscar) il genio della truffa, cuore selvaggio, ladro di orchidee ecc.... è stato bravo. quindi non è che sia stato bravo solo in un film, che sia anche ben voluto lo so e io sono uno di quelli che gli vuole bene ma non dico certo che sia un dio, poi che a pelle possa anche non piacere ci sta eh, i gusti son gusti, ma negli utlimi anni sembra una moda dire che è scarso, sopravvalutato ecc e lo stesso vale per tanti altri bravi attori come Cruise per esempio.

      Elimina
  18. OMG non ho commentato, sorry! Mah, io Titanic l'ho visto alla TV. All'epoca mi rifiutai di vederlo, preferivo Cary Grant a Leonardo Di Caprio e non ho cagato nemmeno l'uscita in 3D. L'ho rivisto ad cazzum con un mio amico e mi ha fatto du' palle lo stesso! Preferisco la versione satirica di Puttanic, al di là dei bestemmioni è un capolavoro assoluto! XD
    Buon KWD!

    RispondiElimina
  19. Kate Winslet è la mia attrice preferita e Leonardo Di Caprio è il mio Unico Grande Amore, ma questo film non se po' vede'!!!

    RispondiElimina
  20. Film che mi resterà sempre nel cuore (Di Caprio è stato il mio primo amore). Tolti gli ormoni adolescenziali, continuo ad apprezzare questo film perché -storia d'amore a parte, Jack *-*.... ok ok ho detto niente ormoni adolescenziali- continua a trasmettermi il dolore, la paura e la sconforto del Titanic, mi sembra di essere a bordo mentre guardo quelle scene!!
    A James Cameron piace vincere facile, ma è impressionante come riesce a raccontare bene anche le trame note e stranote.

    RispondiElimina
  21. Sono sempre stata affascinata dai fil che creano psicosi di massa e faccio parte del nutrito gruppo che ha visto la pellicola al cinema più e più volte. A parte la Di Caprio mania che, devo essere sincera secondo me era più una "Jack Dawson mania", credo che la cosa più interessante era chiudersi in un cinema con una folla di estranei a piangere.

    Piangere per la morte, cazzarola, di Jack, piangere ognuno per le proprie personali perdite simboleggiate dalla morte di Jack.

    A parte la storia d'amore scandita dalle lancette inesorabili di una nave che affonda nemmeno troppo lentamente credo che a dare fascino, inconsapevole, al personaggio di Jack Dawson sia proprio il fatto che ricompare dopo 90 anni nella memoria, e SOLO in quella, di una donna che è sovravvisuta a una tragedia e da questa ha colto l'occasione di cambiare radicalmente identità, facendo un taglio netto col passato e scoprendo in sè stessa una forza leonina e insospettabile. La stessa vecchia Rose dice che di lui non conserva nulla, neanche una foto e che Jack vive solo nei suoi ricordi. Jack è salito sul Titanic vincendo il biglietto a poker e quindi nemmeno è registrato tra i passeggeri. Sono dettagli piccoli, eppure si insinuano. Vattelapesca se Jack Dawson c'era e chi era e perchè era lì, ha salvato una ragazza disperata in tutti i modi possibili, ha quindi una forza simbolica "resiliente" enorme, che si sia consapevoli o meno.

    Secondo me è questa la forza di Titanic, la cosa che fa più centro, perchè stucchevole o meno, gioco facile o meno, Titanic è un inno alla vita, è un inno alla forza interiore che non ci si aspetta nemmeno di possedere. Per dirla con Flaubert Jack Dawson c'est moi!

    RispondiElimina
  22. Ho 13 anni, Titanic l'ho visto oer la prima volta nel 2015/2016 ora non ricordo...e me ne vergogno un po'��. Comunque sia ora mi piace tantissimo, ho il dvd, concordo sul fatto che è un po' lunghetto e che la colonna sonora sia un po' come dire...bleah! Ma Leonardo DiCaprio prima era bellissimo e Kate Winslet lo stesso. È un film che racconta un evento tragico accaduto realmente, rendendo più intrigante la storia con una storia d' amore tra due giovani con situazioni economiche molto diverse. Senza questa il film sarebbe stato un documnetario e...sai che noia! Ribadendo la mia ignoranza non ho mai visto gli altri film di Leonardo, ma solo accenni. Si, son belli e intriganti ma ve lo dico io, alle ragazzine gli ormoni saltano per il ragazzino/ragazzo quel che sia bello, dolce e in grado di difendere, insomma uno che vuole il bene della ragazza. Il ritratto di Jack Dawson. Capisco che per un ragazzo/uomo sia più intrigante un film in cui ci sono sparatorie, persone che si prendono a pugni e a calci e che dopo 10 colpi al cuore ancora si rialzano, ma Titanic non è un brutto film! Ma proprio per niente, è fatto benissimo, a parte qualche errorino tecnico, ma è bellissimo!

    RispondiElimina

Ragazzi, mi raccomando, ricordiamoci le buone maniere. E se offendete, fatelo con educazione U.U