domenica 17 novembre 2013

Novità: un libro e un nuovo blog


Ohilà, cari Ribellini! Oggi scrivo non tanto per darvi un mio nuovo delirio cinematografico, ma per darvi delle succulente news sul sottoscritto e sulle mie attività.

Fra le novità potrei citare una certa graphic novel che sono andato a proporre settimane fa alla fiera di Comics di Lucca, ma siccome è ancora prestissimo per parlarne non dirò nulla per scaramanzia. Che non si dica poi che sono una persona contraddittoria, eh...
Allora... sono stato contattato tempo fa dalla Nativi Digitali Edizioni, una casa editrice nata sul web, e mi hanno fatto sapere che erano interessati a un romanzo che avevo inviato loro - per chi è interessato, il titolo è Storia di uomini invisibili. Da lì sono partiti i vari parapiglia soliti, e alla fine mi hanno addirittura inviato il contratto. Quindi a dicembre il mio libro uscirà sul web, pronto a mietere vittime, sia nel bene che nel male.
Soprattutto nel male.
Per tutti gli interessati, costerà pochissimo, tre euro, per fare un piacere al vostro blogger preferito [?] non dovrete dare via un rene ^^'

Da qui poi anche un'altra balzana idea venutami in mente tempo fa.
Avevo aperto un altro blog che poi, per questioni di tempo ed argomenti, avevo finito per lasciare perdere. Ma lasciarlo stare in quella maniera mi faceva un po' pena e quindi, visti i recenti sviluppi, ho deciso di riaprirlo.
Non voglio dire di scrivere su un blog come 'autore', perché autore non mi sento di esserlo minimamente (e forse non lo sarò mai), però chi fosse interessato a quello che faccio può vedere lì gli sviluppi del libro di prossima uscita e di tutto il resto.
Ovviamente parlerò anche di fatti di vita privata e di cose che non posso mettere in un blog di cinema, quindi ci saranno le opinioni e i pareri più disparati.

Per tutti gli interessati, per accedere a questo nuovo antro delle mer(d)aviglia vi basta cliccare con leggiadria QUI.

Nella speranza che possa piacervi,
Jean Jacques

3 commenti:

  1. Giangi, se accenni ad una notizia in anticipo riguardo una pubblicazione che poi non si verifica non sei "contraddittorio". SantoZanichelli, vuoi fare quello che scrive?Minchia imparati l'itagliano correggiuto. O almeno verifica le accezioni di un termine,quando ti lanci ad usarne qualcuno che non mastichi evidentemente nel quotidiano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai com'è, se fossi troppo bravo ai comuni mortali non resterebbe più nulla :)

      Elimina
    2. Ma che significa? Dai su, aprofitta della segnalazione e correggiti, che almeno ci guadagni qualcosa.

      Elimina

Ragazzi, mi raccomando, ricordiamoci le buone maniere. E se offendete, fatelo con educazione U.U