lunedì 8 agosto 2016

La strana indagine di Thomas Winslow


Quando inizi a seguire le tue passioni avvengono una serie di fatti che, per me, servono a farti capire se questa è la vera strada che vuoi percorrere. I più tanti li chiamano sfighe. Ma le sfighe sono quantomai necessarie, perché i percorsi che avvengono senza intoppi non ti mettono alla prova e, soprattutto, se desisti alla prima difficoltà forse quel tuo sogno era davvero troppo grande per te.

E di difficoltà questo La strana indagine di Thomas Winslow ne ha avute parecchie. Dopo quindici proposte editoriali, sono seguite varie tribolazioni perché diversi motivi ne hanno ritardato in maniera smisurata l'uscita - vi basti pensare che ci sono dietro da quasi un anno. Ma per me era una storia troppo preziosa, un progetto in cui credo molto, e quindi ho persistito fino a che... beh, questo post credo sia esplicativo ^^'

La storia, come fa intuire il titolo, è quella di Thomas Winslow.

Ma chi è costui?

Thomas Winslow è un uomo in fuga. Ma non fugge come le persone normali, egli segue il proprio metodo. Scappa di storia in storia, spostandosi quando avviene il climax del racconto e attraversando tutti i generi narrativi. Non sa perché fugge, sa solo che deve scappare. La fuga gli ha annebbiato il cervello, ma gli ha lasciato quella basilare informazione. Finché un giorno non viene catturato da degli uomini grigi che lo portano dal loro capo, tal Gillighan, il quale gli rivela che lui altri non è che il personaggio di una storia, dalla quale è fuggito, che giace in fase di stallo in attesa del suo reinserimento. Così Thomas viene immesso nella sua storia originale, nella quale è un detective degli Anni '30 che deve indagare su un misterioso omicidio... ma l'indagine sarà più profonda di quanto possa aspettarsi. L'indagine più spaventosa e atipica di tutte. Quella dentro se stesso.

E' un romanzo con cui, omaggiando i due generi letterari ai quali sono più legato (il fantasy e il thriller) ho finito per omaggiare tutti gli altri, anche quelli coi quali magari ho meno appartenenza. Thomas Winslow racchiude dentro di sé un numero immenso di citazioni e riferimenti, ma nonostante tutto ho cercato di farlo vivere di luce propria, provando a esplorare i temi che mi sono cari e sviluppando un intreccio complesso ma chiaro, forse la cosa più difficile di tutte.

Va anche detto che il 'gioco delle citazioni' è tanto ampio da coinvolgere anche il nome del protagonista, che è la fusione dei nomi degli scrittori Thomas Harris (l'autore del personaggio di Hannibal Lecter) e Don Winslow (se non avete letto il suo Il potere del cane, rimediate!)

Alla fine sono estremamente contento e soddisfatto del risultato finale. Credo di aver raggiunto il grado di complessità che volevo, senza però rinunciare anche all'intrattenimento necessario per le storie di questo genere. Mi sono messo alla prova, sono stato messo alla prova dai vari fatti che ne hanno ritardato la pubblicazione, ma alla fine ne sono uscito soddisfatto e contento.

Già questo non è poco.

Spero solo che a leggerlo vi divertiate almeno la metà di quanto ho fatto io nello scriverlo. O che se non altro vi dia la sensazione di aver letto qualcosa di bello.





PAGINA UFFICIALE


Recensioni
La bara volante
A me piace... leggere!
Gli occhi del lupo
Cherie Colette
In Your Eyes e-zine
Cronache di lettrici accanite
On Rainy Days
Twins books lovers - recensione di Gioia

3 commenti:

  1. Vabbè volevo leggerlo a prescindere,ma con una storia simile corro ad ordinarmelo!!!Se posso lo esporrò anche da noi,se non me ne lasciano prendere una quantità decente magari ordino uno per me e lo propongo fra i libri al buio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai i tag html disabilitati nei commenti o sono io che non sono in giornata?facciamo che metto un link per esteso che è meglio ;) http://www.ryo.it/2016/07/19/libri-al-buio-feltrinelli/

      Elimina
    2. Lì proprio non saprei :/ la mia ignoranza tecnologica è leggendaria ^^'
      Comunque grazie mille per tutto! :D citando un cult nolaniano: non la libraia che merito, ma quella di cui ho bisogno <3

      Elimina

Ragazzi, mi raccomando, ricordiamoci le buone maniere. E se offendete, fatelo con educazione U.U