mercoledì 31 luglio 2019

Dieci bellissimi coetanei - I miei 10 film preferiti del 1990




Prendendo il prestito il post di GramonHill, partecipo all'iniziativa dello blogsfera circa i Bellissimo coetanei, ovvero i miei dieci film preferiti realizzati durante il mio anno di nascita.

Perché sì, sono di quell'annata.

La peggiore, per alcuni ^^'

La cosa divertente è che con questa iniziativa sto scoprendo l'età di molti colleghi.



10) Tremors - di Ron underwood
Coatto, ignorante, ma in grado di segnare un'epoca.


9) Atto di forza - di Paul Verhoeven
Philip K. Dick, quel pazzo di Verhoeven e Schwarzy. Che altro chiedere?


8) Cabal - di Clive Barker
Quel mattacchione di Clive Barker scrive e dirige, mentre quell'altro fulminato di David Cronenberg fa un'allegra comparsata nei panni di un serial killer.
Recuperato ai tempi di Notte Horror quando ancora andavo alle medie, fu amore a prima vista. Certo, forse vista la giovane età, si spiegano oggi dei traumi ancora irrisolti.


7) Misery non deve morire - di Rob Reiner
Ancora Stephen King per Rob Reiner, dopo il magnifico Stand by me.
Su questo, vi dico solo che quando firmai per il primo libro, la notte sognai la faccia di Kathy Bates - storia vera.


6) Il padrino parte 3 - di Francis Ford Coppola
Considerato da tutti come il fratello scemo della triade, va aggiunto che è un capitolo finale che ancora oggi, per quanto fuori tempo massimo, fa ancora le scarpe alle conclusioni di tante altre saghe più o meno autoriali. E un'immagine finale che mi ha fatto morire dentro - lol.
Poi all'epoca in cui lo vidi mi innamorai della Coppola. Un po' meno di lei come regista o attrice.


5) Cuore selvaggio - di David Lynch
Per un motivo o per l'altro, ogni film con Nicolas Cage va visto. Se poi è diretto da David Lynch...


4) La voce della luna - di Federico Fellini
Un Fellini minore, che però gigioneggia allegramente con due delle facce italiane che hanno maggiormente inciso il cinema del periodo recente: Paolo Villaggio e Roberto Benigni. Uno ci ha lasciati da poco, l'altro, almeno artisticamente, da diverso tempo. Ma è innegabile la grandezza che ebbero ai tempi e che nessuno potrà mai negare.


3) Quei bravi ragazzi - di Martin Scorsese
Quando i social non avevano ancora sdoganato il termine fanculo a mamm't, ci aveva pensato il buon Martin.


2) Sogni - di Akira Kurosawa
Kurosawa viene distribuito dalla premiata ditta Spielberg e Lucas e, con un film a episodi, dimostra all'occidente come si spaccano i culi con le immagini.
Di una bellezza e poesia a tratti inarrivabili.
Tra l'altro, ieri è stato l'anniversario della morte di Van Gogh e qui abbiamo Martin Scorsese che lo interpreta.


1) Edward mani di forbice - di Tim Burton
Tim Burton quando le droghe a Hollywood giravano bene e facevano ottimi effetti. Il film che è un po' il simbolo della sua cinematografia e anche uno di quelli che metterei in un'ipotetico podio.
Bellissimo.
Ha fatto piangere anche i più duri di cuore di quell'annata.

12 commenti:

  1. Alla numero dieci ho il sorriso a 32 denti. Alla nove, piangerei ma ho un’immagina da duro da mantenere. Dalla otto alla cinque, sappi che ho delle birre da offrirti per premiare le scelte, la uno la due la tre e la quattro sono pezzi di cuore. Però smettila di essere così giovane, non puoi essere così giovane, invecchia per Crom! ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro avevo davvero poca scelta, quelli belli che ho trovato sui vari elenchi erano gli unici che conoscevo o avevo visto 😅 anche se tutti questi titoli in un solo anno fanno capire che non potevo scegliere giorno migliore per nascere 😎

      Elimina
  2. Una gran bella, bellissima annata direi! Il mio film del cuore è "Atto di Forza", ma anche gli altri sono tanta roba.
    Nei prossimi giorni/settimane mi piacerebbe farlo anch'io questo giochino... ma dovrei andare davvero troppo indietro!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dire che, spulciando sugli elenchi, conoscevo solo quelli visti... 😅 Ho scelto un'ottima annata in cui nascere 😜

      Elimina
  3. Me ne mancano al massimo due, gli altri tutti visti, soprattutto uno poi, praticamente da me amato ed odiato (inutile dire quale), bellissimo ma struggente assai, tuttavia sempre nel cuore ;)

    RispondiElimina
  4. Ammazza, veramente tantissimi capolavori nel 1990! **
    Lynch, Reiner, Barker, e persino Burton ai tempi d'oro.

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Alla fine ce l'ho fatta anch'io... ;)

    https://solaris-film.blogspot.com/2019/08/dieci-bellissimi-coetanei-classe-di.html

    RispondiElimina

Ragazzi, mi raccomando, ricordiamoci le buone maniere. E se offendete, fatelo con educazione U.U